BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

domenica 7 dicembre 2014

Pensieri negativi? Si sconfiggono andando a letto presto

Pensieri negativi, intrusivi e ricorrenti? Si sconfiggono andando a letto presto. Lo suggerisce uno studio pubblicato sulla rivista Cognitive Therapy and Research in cui emerge che chi e’ facile preda di pensieri negativi intrusivi e ricorrenti, tende ad andare spesso a letto molto tardi la sera e a dormire poco. La ricerca e’ stata condotta da Jacob Nota e Meredith Coles della Binghamton University in USA.
”Ruminare” con la mente, cioe’ ‘masticare’ sempre lo stesso pensiero – specie se negativo – e’ un meccanismo mentale di difficile controllo spesso associato all’ansia e alla depressione. Capire i meccanismi che scatenano questo tipo di pensieri e’ dunque importante. Gli esperti hanno somministrato a un campione di 100 persone una serie di questionari e un ‘esercizio’ al pc per misurare secondo criteri oggettivi quanto ciascuno fosse incline a pensieri ricorrenti, intrusivi. Poi hanno chiesto loro le abitudini al sonno e l’ora cui di solito andavano a dormire. Ebbene e’ emerso che chi va a letto tardi e’ spesso facile preda di pensieri negativi, intrusivi e incontrollati. Cosi’ anche chi tende a dormire poco.a

0 commenti:

Posta un commento