BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 15 dicembre 2014

NATALE......e ci fanno la festa! Il mio ottimismo!

E' un pò prestino, lo so, ma più passano i giorni e meno riesco ad essere allegra donzella (il donzella è una mia presunzione),  è una festa dell'ipocrisia, ci si insulta più o meno tutto l'anno, si fanno carognate a piè sospinto e poi....siccome è Natale, anzi Santo Natale, tutti bravini....

Forse, chi ha bambini ha ancora un motivo per far vivere questa festa anche se considerando un bel pò di cosette, penso che i nostri bambini vivano anche loro le situazioni di disagio in cui versano la maggior parte delle famiglie.
Chi è credente, ha sicuramente un motivo in più, ma anche qui non vedo la connessione tra il fatto religioso e la festa del consumismo...comunque loro hanno almeno questo filo misterioso a cui aggrapparsi per continuare ad avere una speranza.
ma chi non lo è, come lo vede il Natale? E' un compleanno.....e mica si fa tutto questo bordello quando faccio io il compleanno.
Tirando le somme (nelle nostre tasche), abbiamo per pochi motivi per essere allegri e meno che mai per Capodanno, visto che è un anno che se ne va! tranne che non lo si veda come un fatto liberatorio, un anno in meno da vivere in questo inferno...
Le città, tentano qualche "luminaria!, alberi di Natale, qualche presepe, i pochi negozi che la mattina alzano ancora le saracinesche con i loro addobbi, i commessi che guardano con aria annoiata, in attesa dei saldi..forse lavoreranno un pò...e qualche altro mese riusciranno a rimanere aperti..
La crisi, la fame e la povertà, che se colpissero alla cieca si potrebbe anche, forse accettare, ma colpiscono solo alcune classi che avevano sulle spalle la responsabilità della micro economia, fondamentale per uno Stato ma è una crisi pilotata ...a non colpire i marpioni...ecco perchè ho difficoltà a credere ed aggrapparmi al "filo misterioso"..
Siamo in guerra, una vera guerra...camuffata da periodo di pace, solo un pò sofferente, no....non è cosi, non abbiamo i bombardamenti reali, nè ci troviamo di fronte il nemico invasore con elmetto e tuta mimetica...bensì figure con abiti di alta sartoria...ecco perchè non ci rendiamo conto che sarebbe ora di far venire fuori lo spirito di difesa, l'orgoglio nazionale e la voglia di liberarsi dall'invasore, perchè quest'ultimo è infido, subdolo, falso e parla italiano....non è il nemico dei libri di storia, o la guerra raccontata dai nostri genitori....quella che stiamo vivendo è peggio.
Abbiamo un'arma, secondo me potente, che è la loro stessa arma. ti sottomettono colpendo il tuo piccolo e sudato potere economico, a che prò? veramente non l'ho capito...ma alziamo la testa, non lasciamoci più intimorire dalla loro giacca, cravatta, camicia con le iniziali e profumo...sotto i loro indumenti intimi sono luridi...rispondiamo con la loro stessa arma, diventiamo un popolo, parlo del popolo che soffre e che continua a rispettare i propri doveri, con sempre minor diritti...diventiamo tutti evasori, TUTTI EVASORI! per un anno....noi non perdiamo nulla...ma loro si!
Buon Natale...a tutti i marpioni!    Riccarda Balla


E' Natale ogni volta 
che sorridi a un fratello 
e gli tendi la mano.
E' Natale ogni volta 
che rimani in silenzio 
per ascoltare l'altro.
E' Natale ogni volta 
che non accetti quei principi 
che relegano gli oppressi 
ai margini della società.
E' Natale ogni volta 
che speri con quelli che disperano 
nella povertà fisica e spirituale.
E' Natale ogni volta 
che riconosci con umiltà 
i tuoi limiti e la tua debolezza.

0 commenti:

Posta un commento