BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 9 dicembre 2014

Matteo Salvini --- ma chi è? Un nordista.....di vecchia cultura...

Matteo Salvini, il "fusto" che si fa propaganda su giornali consenzienti....a parte qualche frase azzeccata, che non è da genio ma è nel pensiero di tutte le persone con un grado d'intelligenza normale, per il resto gioca su un'ignoranza crassa....e su una qual certa malafede....In Italia si sta male, gli italiani stanno male...per Salvini le colpe sono da attribuire agli extracomunitari, no, caro Salvini, le colpe ricadono su un Governo ed un Politica fatta solo per curare i propri interessi personali, alla quale non mi pare che la Lega sia sfuggita.
Le colpe che possono avere i profughi, ricadono sulle spalle degli "imprenditori" di carne umana e su un tacito accordo tra poteri, inclusi quelli terroristici.....
Non levano il lavoro a nessuno, sono solo disposti a fare i lavori che gli italiani non vogliono fare e vengono sfruttati da piccoli imprenditori pagandoli la metà, non offrendo alcuna garanzia, ovvero non rispettando alcun contratto di lavoro....ma loro si piegano pur di avere un minimo da vivere.
La colpa è su una propaganda fatta dai media e dai net...che mettono in grande evidenza fatti e misfatti commessi dagli extracomunitari.....ma fate caso o leggera attenzione.....non mi pare che
gli italiani, brava gente, scherzino in atti di pura delinquenza, c'è molta violenza, deviazione comportamentale ed un'idea sballata di "razza"....Inoltre è facile molto facile che si riprendano anche vecchie notizie, riproponendole come attuali.
Sono atteggiamenti pseudo nazisti quelli che vengono inculcati nei giovani italiani da "appunto" una propaganda deviata, ma il Salvini, che ora sbarca nel Sud...e pare attragga le masse italiote, con frasi ad effetto....vorrei ricordarvi che proprio nei confronti del Sud, ha urlato frasi offensive, per poi allegramente ritrattarle. La Sicilia, che inveisce tutt'ora contro i Savoia, ora corre dietro ad un Salvini?, beh...forse questo è peggio, perchè significa che la Storia non vi ha insegnato nulla. Sbarca in Sicilia (perchè lui a nuoto no?), semplicemente per voti e fare cassa...E' un altro che urla ciò che di peggio c'è...ma dando la colpa agli altri....forse se i siciliani si prendessero le colpe sulle proprie spalle, inclusa la sottomissione perenne e costante alla mafia, che la vuole azzerata, caccerebbero Salvini a calci.
Poi se, sempre che sia vero tutto quello che circola, gli extracomunitari abbiano maggiori vantaggi rispetto ai poveri italiani che comunque sono arrivati ad oggi, ovvero hanno accettato 30 anni di gestioni politiche truffaldine senza banfare, senza più lavoro, servizi, assistenza....mi pare che con gli immigrati gli affari per i nostri politici ne abbiano avuto un notevole vantaggio!!! Quindi al solito. far ricadere le colpe su chi è stato oggetto di sfruttamento lo trovo iniquo, noi ci piangiamo addosso ma speriamo sempre nell'amicizia politico-mafiosa....
Per quanto riguarda i Rom, questo è un capitolo a parte, i Rom hanno sempre avuto una pessima fama, fin dai tempi più remoti, piangono anche loro una supremazia interna di carattere mafioso, dalla quale non si liberano e non riescono a liberarsi...malgrado all'interno ci siano un gran numero di persone che sicuramente valgono più di noi.....ma ditemi cari amici siciliani...noi siamo sicuri di evolverci dalla cultura mafiosa?
L'italia è stata azzerata da scelte che era facile comprendere che ci avrebbero danneggiati, ma siamo un popolo che ciecamente segue il proprio capo mandria politico, come se non avessimo un cervello nostro, abbiamo diritto e dovere di contestare il politico a cui affidiamo il nostro destino ed anche di prenderlo a calci, se necessario,,,non sono dei, sono umani fragili e corruttibili...gli extracomunitari...sono arrivati (per fuggire da guerre volute dalle grandi potenze) quando l'Italia era già azzerata ma noi continuavamo a vivere nel limbo.
Possiamo dire che questi atteggiamenti puramente da italiani hanno portato a ragionare dal "Tu devi!" al nicciano "IO VOGLIO", provocando una confusione generale che sfocia nella violenza non solo verbale, come quella troppo sovente sentita oggi a cominciare da "colti" soggetti che sbraitano in televisione, più urli..più hai torto (secondo il mio punto di vista), ma anche fisica.
E' violenza le foto di Salvini semi-nudo, è violenza Salvini che insulta e ritratta a seconda di cosa gli conviene. E' violenza quando si parla di altre culture definendole inferiori...
Ma...è anche violenza essere ospitati e non rispettare le leggi, le regole e la cultura del Paese che ti ospita, ma questo atteggiamento non è di tutti è di alcuni e con una certa probabilità, che siano quelli con la testa piena di falsi "dogmi religiosi" e politici?.....Rispetta il paese che ti ospita.



Non esistono fatti , ma solo interpretazioni .
Riccarda Balla











Matteo Salvini nasce a Milano da genitori milanesi, il papà dirigente d'azienda e la mamma casalinga.[4] Da giovane è appassionato di quiz televisivi: nel1985, a 12 anni, partecipa a Doppio Slalom condotto da Corrado Tedeschi suCanale 5[5] e nel 1993, a 20 anni, a Il pranzo è servito condotto da Davide Mengacci, all'epoca in onda su Rete 4[6].

  • Il 7 maggio 2009, in occasione della presentazione dei candidati milanesi della Lega Nord alle elezioni provinciali del 6 e 7 giugno, ha proposto di usare vagoni della metropolitana riservati per donne e milanesi: «Prima c'erano i posti riservati agli invalidi, agli anziani e alle donne incinte. Adesso si può pensare a posti o vagoni riservati ai milanesi» o alla «possibilità di riservare le prime due vetture di ogni convoglio alle donne che non possono sentirsi sicure per l'invadenza e la maleducazioni di molti extracomunitari» L'8 maggio 2009 il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dichiara: «Lo stesso Matteo Salvini ha detto che si trattava di una battuta, di una provocazione che non ha alcun fondamento»
Salvini ad un comizio deiGiovani Padani nel 2006
  • Alla festa di Pontida del 2009 viene ripreso in un video mentre intona un coro offensivo ediscriminatorio contro i napoletani.[52] A seguito delle conseguenti polemiche Salvini si scusò, minimizzando l'accaduto e sottolineando il fatto che si trattava di semplici cori da stadio
  • Il 15 novembre 2013, Salvini si è dichiarato contrario alle adozioni gay, quando, commentando la decisione del tribunaledi Bologna di affidare una bimba a una coppia gay, ha affermato che «è assurdo affidare una bimba a due gay. Pare davvero ci sia qualcuno che vuole un mondo alla rovescia».[63] Successivamente ha aggiunto: «Il matrimonio è fra un uomo e una donna e i figli nascono da un uomo e da una donna. Senza la famiglia fondata su una mamma e su un papà la società finisce». Precedentemente Salvini aveva criticato il libro per bambini Piccola storia di una famiglia, che racconta la storia di una famiglia omosessuale, e ne aveva chiesto il ritiro dalle biblioteche pubbliche di Milano. In quell'occasione egli aveva affermato: «Quel libro presenta ai bambini l’unione di due donne come modello della nuova famiglia [...] Quel testo genera confusione e senza limitare la libertà di alcuno ritengo che non sia appropriato finisca in mano a bimbi di 6 anni con concetti complessi come la fecondazione artificiale».[64]
  • Durante la cena provinciale bergamasca della Lega Nord a Chiuduno, la prima uscita dopo l'elezione a segretario, ha affermato che «qualche calcio in culo a qualche giornalista servo infame cominceremo a tirarlo. Diamogli almeno un motivo di dire che siamo cattivi». Nella stessa occasione ha proposto di esiliare «chi ha amministrato Roma in questi dieci anni, provocando un deficit di 16 miliardi di euro, ovvero Rutelli, Veltroni, Alemanno [...] su un’isola deserta ne lPacifico, circondata da squali» e in merito al recente episodio in cui un serial killer uscito di galera per un permesso premio è scappato dalla custodia, Salvini, oltre a domandarsi come un giudice potesse fare una cosa simile, ha proposto di mandare i carcerati ai lavori forzati



0 commenti:

Posta un commento