BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 15 dicembre 2014

il giudice Caperna il procuratore anticorruzione.....morto d'infarto

E' morto per un infarto  il procuratore aggiunto di Roma, Alberto Caperna. di 61 anni. Caperna era il responsabile del pool dei reati contro la pubblica amministrazione ed in questa veste coordinava le indagini relative a fatti su corruzione, peculato ed altri reati. Tra l'altro era titolare dei casi Fiorito e Maruccio.



In passato Caperna, grande tifoso della Lazio, aveva svolto importanti inchieste giudiziarie tra le quali il crollo del palazzo di via Vigna Iacobini, avvenuto alla fine degli anni novanta nel quartiere Portuense, a Roma. Nominato procuratore aggiunto, a Caperna era stata affidata la delega dei reati contro la pubblica amministrazione. Al suo vaglio sono finite numerose e delicate inchieste giudiziarie come quelle relative al caso Lusi, dell'inchiesta sull'ad di Euro spa Riccardo Mancini e dell'inchiesta sulla casa di Scajola.  Nel 2006 si occupa del saccheggio da 70 milioni di euro alle Asl Rm B e Rm C. Recentemente Caperna aveva indagato anche sugli scandali delle 'Parentopoli' che hanno coinvolto le aziende comunali della capitale Atac e Ama.

La sua morte improvvisa arriva a pochi mesi di distanza da quella del capo del pool antiterrorismo della Procura Pietro Saviotti, deceduto a gennaio sempre per un infarto.
Fonte: Repubblica.it

Troppe morti per infarto...................ma è lecito dubitare? penso di si....troppe inchieste "calde"...in un momento in cui altre porcherie vengono fuori, troppa politica coinvolta.. da qualunque parte ti giri nel mondo dei politicanti, vedi solo truffaldini.....Il nostro è uno Stato in cui chi è per bene o muore o fa le valige, mi sembra che siamo governati da pluri-assassini, o da gente che sorride ai famigerati, tanto per ricordare un bieco sorriso: Presidente Monti, che goduria sorridere a Blaise Comparoè... gli italiani sono ignoranti, sanno solo quello che propone la TV o i vari giornali più o meno corrotti, ma  l'elegante signore è il golpista che uccise Thomas Sankara e 12 suoi collaboratori... ma si sorride...certo.....si strizza l'occhio sempre e da sempre a chi è forte, non per onestà ma solo perchè ben armato di grimaldello........Non esiste a livello politico una sola persona onesta...chi potrebbe esserlo viene fatto fuori (e ne capita uno ogni 30 anni).....  Con il dovuto affetto Riccarda Balla 



0 commenti:

Posta un commento