BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

giovedì 11 dicembre 2014

Famosi per 15 minuti e poi?

Eh sì, caro amico, viviamo strani giorni come cantavano i Doors ( ed anche Battiato)… navigando in Internet e su Facebook si ha l’impressione che la moda dei nostri tempi sia attaccare i cattolici, attacchi il più delle volte da nazi-fascisti che poi difendono i gay dimenticando che questi sono stati annientati dai regimi comunisti e fascisti…( ma si sa’ gli idioti non leggono…).
È questo che non mi piace del web in generale, il fatto che si esaltino personaggi storici senza averne la minima conoscenza per es.,e che tutto rimane in superficie, tutto è massificato molto più a volte della tv…
Si dirà il web per sua natura è veloce e quindi poco incline all’approfondimento, il quale invece implica tempi lunghi…
Allora risulta esatta l’affermazione di Andy Warhol che in questa epoca ciascuno di noi tende ad essere famoso per 15 minuti; vogliamo scrivere su qualunque cosa, argomentare su tutto, soprattutto di cose che non conosciamo… così per farci notare… ma non sembra una cosa misera?
A volte c’è tanta cultura e saggezza nel silenzio, abbiamo bisogno di silenzio anche nel web; in tempi in cui un cantante di piazza viene osannato come artista ( ma se gigi d’alessio e compagnia vengono definiti artisti, il vero artista cosa deve fare?)cosa rimane? Il silenzio della cultura che come una lava si stratifica per i millenni a venire…
La cultura è fatica, comporta tanta fatica… scrivere è peggio di zappare ( ho esperienza di entrambi e confermo)…
gippi


2 commenti:

  1. Sei stupido tipo una noce di cocco.

    RispondiElimina
  2. Zio Effe....scusa se abbiamo ferito il tuo orgoglio di scimmia! chiediamo venia!

    RispondiElimina