BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 9 dicembre 2014

10 informazioni sulla Via Lattea che impressionano e creano ispirazione

La Via Lattea è un luogo immenso e molto interessante. Non solo misura circa 100,000-120,000 anni luce di diametro, è sede del pianeta Terra, il luogo di nascita dell’umanità. Il nostro sistema solare si trova a circa 27.000 anni luce di distanza dal Centro Galattico, sul bordo interno di una delle concentrazioni a spirale di particelle di gas e polvere chiamata Braccio di Orione.




Ma all’interno di quesste informazioni circa la Via Lattea si trovano alcuni bocconcini di informazioni aggiuntive, che sicuramente impressionano e creano ispirazione. Eccone dieci , elencati in nessun ordine particolare:


1. E ‘deformata.


L’ordito di Spiral Galaxy ESO 510-13 è simile a quella della nostra. Credit: NASA / Hubble

Per cominciare, la Via Lattea è un disco di 120.000 anni luce con un rigonfiamento centrale che ha un diametro di 12.000 anni luce . Il disco è tutt’altro che perfettamente piano però, come si può vedere nella figura . In realtà, è deformato , un fatto che gli astronomi attribuiscono a due vicini della nostra galassia:la Grande e Piccola Nube di Magellano.
Queste due galassie nane-che fanno parte del nostro “gruppo locale” di galassie e sono in orbita intorno alla Via Lattea, si ritiene che tirano la materia oscura nella nostra galassia, come in un gioco di galattica tiro alla fune, questo crea una sorta di frequenza di oscillazione che tira su il gas diidrogeno della galassia.



2. Ha un alone, ma non si può vedere direttamente su du esso.
Gli scienziati ritengono che il 90% della massa della nostra galassia è composta da materia oscura, che gli conferisce un alone misterioso. Ciò significa che tutta la “materia luminosa” – cioè quello che si può vedere a occhio nudo o con un telescopio – rende meno del 10% della massa della Via Lattea.

In questo caso, l’alone è in realtà invisibile, ma la sua esistenza è stata dimostrata eseguendo simulazioni di come la Via Lattea sembra senza questa massa invisibile, e quanto velocemente le stelle all’interno del disco della nostra galassia orbitano intorno al centro.
Più è pesante la galassia, più veloce dovrebbe essere l’orbita. Se si dovesse ritenere che la galassia è composta solo di materia che possiamo vedere, la velocità di rotazione sarebbe notevolmente inferiore a quello che osserviamo. Quindi, il resto della massa deve essere costituito da una massa invisibile sfuggente – alias. “Materia oscura” – o materia che interagisce solo gravitazionalmente con “la materia normale”.
Per vedere alcune immagini della probabile distribuzione e la densità della materia oscura nella nostra galassia, controlla la Via Lactea Project.


3. Ha più di 200 miliardi di stelle
La Via Lattea è un peso medio. La più grande galassia che conosciamo, si chiama IC 1101, ha più di 100 trilioni di stelle, e le altre grandi galassie possono averne fino a un trilione. Le galassie nane, come la già citata Grande Nube di Magellano, hanno circa 10 miliardi di stelle. La Via Lattea ha tra i 200-400 miliardi di stelle; ma quando si guarda nel cielo notturno, guardando da qualsiasi punto del globo si vedono circa 2.500 stelle.Questo numero non è fisso, però, perché la Via Lattea perde costantemente stelle attraverso le supernovae, e produce nuove stelle (circa sette ogni anno).

4. E ‘davvero polverosa e gassosa.



Queste immagini prese dal telescopio spaziale Spitzer mostrano concentrazioni di polveri e gas intorno ad una supernova lontana. Credit: NASA / JPL-Caltech



La Via Lattea è piena di polvere e gas che costituisce il10-15% della materia luminosa / visibile nella nostra galassia, con il resto composto dalle stelle. La nostra galassia è di circa 100.000 anni luce di diametro, e possiamo vedere solo circa 6.000 anni luce del disco nello spettro visibile. Eppure, quando l’inquinamento luminoso non è significativo, l’anello di polvere della Via Lattea è individuabile nel cielo notturno.

Lo spessore della polvere devia la luce visibile , ma la luce infrarossa può passare attraverso la polvere, il che rende i telescopi ad infrarossi come il telescopio spaziale Spitzer strumenti estremamente utili nella mappatura e lo studio della galassia. Spitzer può scrutare attraverso la polvere per darci la straordinaria visione chiara di ciò che sta accadendo al centro della galassia e in regioni di formazione stellare.



5. E ‘composta da altre galassie.

La Via Lattea non è sempre stata come lo è oggi – una bella, spirale deformata. Le dimensioni e l’aspetto attuale sono dovuto perchè la nostra galassia ha mangiando altre galassie, e sta ancora facendo così oggi. In realtà, la Galassia Nana Cane Maggiore è la galassia più vicina alla Via Lattea perché le sue stelle si stanno aggiungendo al disco della Via Lattea. E la nostra galassia ha consumato altre nella sua lunga storia, come ad esempio la galassia Nana Sagittario.

6. Ogni immagine che avete visto della Via Lattea da sopra o un’altra galassia o l’interpretazione di un artista.
Al momento, non siamo in grado di scattare una foto della Via Lattea da sopra. Ciò è dovuto al fatto che siamo all’interno del disco galattico, circa 26.000 anni luce dalcentro galattico . Sarebbe come cercare di scattare una foto della propria casa dall’interno. Ciò significa che una delle belle immagini che abbiamo mai visto di una galassia a spirale che si suppone sia la Via Lattea è o una foto di un’altra galassia a spirale, o la resa di un artista di talento.
Imaging della Via Lattea dall’alto è molto, molto lontana. Tuttavia, questo non significa che non siamo in grado di scattare immagini mozzafiato della Via Lattea dal nostro punto di vista!

7. C’è un buco nero al centro.


Rappresentazione artistica di Sagittarius A, il buco nero supermassiccio al centro della nostra galassia. Credit: NASA / JPL-Caltech

La maggior parte delle galassie più grandi hanno un buco nero supermassiccio (SMBH) al centro, e la Via Lattea non fa eccezione. Il centro della nostra galassia si chiama Sagittarius A *, una fonte enorme di onde radio che si ritiene essere un buco nero con la massa di 40.000 Soli e misure di 22,5 milioni di chilometri . Ma questo è solo il buco nero stesso.
Tutta la massa che entra nel buco nero – chiamata disco di accrescimento – forma un disco che ha una massa di 4 milioni di Soli, e si adatterebbe all’interno dell’orbita della Terra. Anche se, come altri buchi neri , Sgr A * cerca di consumare tutto ciò che sembra avvicinarsi, tuttavia è stata rilevata la formazione di stelle nelle vicinanze di questo colosso astronomico.

8. E ‘quasi vecchia quanto l’universo stesso.
Le stime più recenti collocano l’età dell’universo a circa 13,7 miliardi di anni. La nostra Via Lattea ha circa 13,6 miliardi di quegli anni. Le stelle più vecchie della nostra Via Lattea si trovano in ammassi globulari, e l’età della nostra galassia è determinata misurando l’età di queste stelle, e quindi estrapolando l’età di quelle che li precedeva.
Anche se alcuni dei componenti della Via Lattea sono stati intorno per un lungo periodo di tempo, il disco e il rigonfiamento stessi non si costituiscono fino a circa 10-12 miliardi di anni fa. E quel rigonfiamento potrebbe essersi formata prima del resto della galassia.



9. E ‘parte del Superammasso Virgo , un gruppo di galassie a circa 150 milioni anni luce.
Grande come è, la Via Lattea è parte di strutture galattiche ancora più grandi. I nostri vicini più prossimi sono le Grandi e Piccole Nubi di Magellano, e la Galassia di Andromeda – la galassia a spirale più vicina alla Via Lattea. Insieme con circa altre 50 galassie, la Via Lattea e i suoi immediati dintorni costituiscono un cluster denominato Gruppo Locale.
Eppure, questo è ancora solo una piccola parte del nostro quartiere stellare. Troviamo che la Via Lattea è parte di una ancora più grande raggruppamento di galassie conosciuto come il Virgo Superammasso. I superammassi sono raggruppamenti di galassie su scale molto grandi che misurano centinaia di milioni di anni luce di diametro. Tra questi superammassi ci sono grandi distese di spazio aperto.
Nel caso del Superammasso Vergine , almeno 100 gruppi di galassie e ammassi si trovano al suo interno com un diametro di 33 megaparsec (110 milioni di anni luce). E uno studio del 2014 indica che il Superammasso Virgo è solo un lobo di un maggiore superammasso, Laniakea, che è centrato sul Grande Attrattore.


10. E ‘in movimento
La Via Lattea, insieme a tutto il resto dell’universo, si muove attraverso lo spazio. La Terra si muove intorno al Sole, il Sole intorno alla Via Lattea, e la Via Lattea come parte del Gruppo Locale, che si muove rispetto alla radiazione cosmica di fondo (CMB) – la radiazione residua del Big Bang.
La CMB è un punto di riferimento comodo da usare per determinare la velocità delle cose nell’universo. Rispetto al CMB, il gruppo locale si muoversi ad una velocità di circa 600 km / s, o circa 2,2 milioni di km / h. Tali velocità barcollano ad ogni nozione di movimento veloce all’interno della nostra umile, struttura terrestre di riferimento!
Esplorare ulteriormente:How small can galaxies be?
Maggiori informazioni:messier.seds.org/more/mw.html

Fonte:Universe Today


0 commenti:

Posta un commento