BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

sabato 29 novembre 2014

SOS COLDIRETTI: CALDO RECORD IN ITALIA, 3 GRADI IN PIU' A NOVEMBRE

Il mese di novembre ha fatto segnare un caldo record in Italia con la colonnina di mercurio che è stata superiore di oltre tre gradi alla media della temperature minime, con effetti sui comportamenti degli uomini, degli animali e delle piante. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Ucea (ex Ufficio centrale di ecologia agraria) relativi ai primi venti giorni del mese, dopo che anche lo scorso ottobre è stato particolarmente caldo con temperature minime superiori di 2,8 gradi alla media in tutto il Paese.


Le temperature minime a novembre - sottolinea la Coldiretti - hanno fatto registrare una anomalia di ben 3,7 gradi al nord, di 2,3 gradi al centro e di 2,6 gradi al sud. Gli effetti si fanno sentire sulle persone ma in generale sulla natura con le piante che a causa del caldo - spiega l'associazione degli agricoltori - non sono entrate nella fase di riposo vegetativo caratteristico della stagione mantenendo ancora le foglie. D'altra parte, con il caldo i parassiti rimangono attivi e attaccano più facilmente le colture mentre il letargo degli animali è ritardato dalle temperature insolite. A preoccupare ora - conclude Coldiretti - è l'arrivo brusco del freddo che potrebbe trovare le piante impreparate a difendersi con pesanti effetti sui raccolti.

0 commenti:

Posta un commento