BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

domenica 30 novembre 2014

Sicilia: nominati i nuovi commissari delle Province

Rosario Crocetta nomina i nuovi Commissari alle Province, tranne per Palermo che aspetta una conferma... arriverà oggi?
I nomi parrebbero scelti tra i suoi fedelissimi, non sono mai certa se nelle scelte non ricadano anche un dare ed un dò. Su Trapani, che, come ben sappiamo il territorio è difficile, non è stato riconfermato Ingroia, al di là della reale o non incompatibilità, certamente gli abitanti della provincia non hanno urlato "io sto con Ingroia", e va beh.....strano a Torino sugli striscioni c'è scritto: io sto con Ingroia e Di Matteo ...ma è tutta una questione di cultura ad ampio spettro...Del nuovo Commissario su Trapani,
Avv. Ignazio Tozzo, cosa so...non voglio sapere da quale orticello provenga, perchè magari verrei portata a pensare un ritorno, quasi immediato ad amministrazioni poco limpide e non voglio pensar male prima del tempo. Proviene da Palermo, ha sempre occupato posti, per lo più nel giro dell'Amministrazione Regionale, presidente della Samot Onlus ed escludendo qualche puntata in Assessorati come beni culturali, bilancio e finanze, ed altri molti incarichi sparsi, per lo più si è  sempre occupato dell'Assessorato alla Sanità, in tutte le sue più svariate forme.
Cosa mi piacerebbe pensare? Che l'avv. Ignazio Tozzo, continuasse il lavoro iniziato dall'avv. Ingroia, cercando di non lasciare Trapani in balia delle vecchie abitudini, certo il rischio di essere cacciato c'è, ma se è persona onesta può correre il rischio e forse quella parte di provincia pulita ed onesta insorgerebbe in sua difesa questa volta! A volte nella vita l'impatto di simpatia o antipatia fa molto, non è saggio.....è alquanto superficiale...ma ha il suo peso. A volte l'incomprensione per certe scelte non ti fa capire che ogni strada ha un suo svincolo...e nella vita di ognuno di noi ci sono molte strade con molti svincoli..ogni strada è una storia...ma torniamo al nostro Commissario Provincia di Trapani, avv. Ignazio Tozzo, spero che non voglia lasciare solo il procuratore Marcello Viola, nella sua silenziosa ed irta strada di portare il territorio trapanese su un terreno meno fangoso, cosa che sicuramente si era iniziata con Ingroia. Spero che il nuovo Commissario dia una spinta alle nuove iniziative lavorative oneste e coraggiose e di disturbo alle vecchie modalità e dia inoltre anche continuità alla volontà dell'ex Commissario di trovare certezza per i  precari.  Che non si faccia intimorire dal potere occulto e massonico della provincia, insomma possa diventare l'emblema di onestà, rispetto..continuando il lavoro iniziato dal ex PM Ingroia.......se posso dare un suggerimento molto femminile, semplice ma forse logico....interagire con Ingroia per capire dove, come e quando continuare un percorso iniziato.
Riccarda Balla, che ripone la sua fiducia...nell'augurio che non venga tradita...



0 commenti:

Posta un commento