BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 29 maggio 2017

Heysel, l'idiozia per un pallone

SONO passati 32 anni dalla strage dell’Heysel, tragedia avvenuta il 29 maggio 1985, poco prima dell’inizio della finale di Coppa dei Campioni di calcio tra Juventus e Liverpool allo stadio Heysel di Bruxelles, in cui morirono 39 persone, di cui  32 italiani, 4 belgi, 2 francesi e 1 irlandese, e ne rimasero ferite oltre 600.

Circa un’ora prima della partita, alle 19:20, alcuni hooligan cominciarono a spingersi verso il settore Z – che ospitava alcuni dei tifosi italiani in trasferta – sfondando le reti divisorie alla ricerca di una reazione da parte della tifoseria juventina.

Taormina...Giardini Naxos....G7....

Ieri ...mentre ci si recava al G7...pur sapendo che in base al decreto repressivo di Minniti, saremmo stati, non solo individuati, ma controllati, filmati, laterali e frontali ,con documento o senza...a filmare tutto i particolari possibili e immaginabili...
Hanno sequestrato 12 compagni cosentini e dopo ore estenuanti di attesa in questura , decidono che, trovandosi davanti soggetti  socialmente pericolosi ,armati fino ai denti, e pregni di precedenti penali...Non era il caso che i socialmente pericolosi dimostrassero liberamente contrarietà alla venuta dei 7 schifosi della terra....E se danno autorizzazione x fare il corteo, dall'altra....rendere la cosa difficile per far sì che al corteo non ci fosse,alcuna partecipazione...Ed invece no!...Non un passo indietro....nessuno ci ha intimorito , perché nn c'era motivo che  12 ragazzi,puliti,senza nessuna intenzione a  creare disordini , gli sia stata negata possibilità di dissentire....
Cresce l'odio...odio di classe...odio a tt ciò che è ingiusto....

L'Africa derubata e dissanguata

Nel 1943, il Presidente Roosevelt visitò il Gambia. L’assoluta povertà lo portò a descriverla come ‘la cosa più orribile che abbia mai visto nella mia vita’. Quando ritornò negli Stati Uniti, fece delle somme: ‘I Britannici sono stati là per 200 anni: per ogni dollaro che i Britannici hanno messo in Gambia, ne hanno portati fuori 10. E’ soltanto puro sfruttamento di quelle persone.’ Roosevelt aveva ragione.

Come mostra la nuova ricerca di  Honest Accounts 2017, oltre 70 anni dopo e malgrado la fine del colonialismo e decenni di ‘aiuti’, lo sfruttamento del continente africano continua senza sosta.

domenica 28 maggio 2017

Guardati allo specchio..e raccontati la verità

Il concetto è: guardati allo specchio e  dirti...va bene così...in fondo i fazzolettini con essenze balsamiche non mi mancano e l'albero di mandarini è pieno di frutti e la cartellina persone inutili...(la cartellina delle persone che hanno deluso, degli ipocriti, dei vili, dei volgari, di chi porta male, di chi non capisce una rapa essiccata, di chi a mala pena riesce a decifrare un cartellone pubblicitario..di chi sentenzia dall'alto di un pulpito, di chi ti accusa perchè non ha il coraggio di dire la verità).

Nazi USA. Insulta due donne e sgozza due uomini

Orrore nazista negli Stati Uniti. Una violenza che c’è sempre stata ma che adesso è stata in qualche modo sdoganata, come hanno dimostrato le esultanze di gruppi dell’estrema destra nazista nel momento dell’elezione di Trump alla Casa Bianca: a Portland, nell’Oregon una giornata di violenza razzista: un uomo è salito su un treno urbano e dopo una manciata di minuti l’esplosione dell’odio e poi della violenza.

Protagonista della tragica vicenda un 35enne suprematista bianco e dichiaratamente filonazista, Jeremy Joseph Christian che a un certo punto ha iniziato a prendere a male parole due donne con il velo.

Quando i passeggeri del convoglio sono intervenuti in difesa delle donne, l’uomo ha estratto un coltello e ha iniziato a pugnalare.

Due persone, un 53enne e un 23enne, hanno avuto la peggio e sono morte seguito alle ferite riportate al collo. Una terza persona è rimasta ferita ma le autorità hanno puntualizzato che «non si tratta in pericolo di vita».
Diopo essersi dato alla fuga a piedi, l’accoltellatore è stato rapidamente rintracciato da una pattuglie della polizia.

sabato 27 maggio 2017

ITALIA-LIBERA vi aiuta a scegliere il metodo contraccettivo giusto

In diverse occasioni su ITALIA-LIBERA.NET, il vostro servizio pubblico sul web, vi avevamo parlato di prevenzione, sottolineando l’importanza del preservativo durante i rapporti sessuali, al fine non solo di proteggere da gravidanze indesiderata, ma soprattutto di proteggere e proteggersi dal rischio di trasmissione di malattie, in primis l’Aids. 

Fuoco sui civili e cariche ma Temer non e Maduro e quindi I MEDIA IMPERIALI CENSURANO

Sono almeno 150.000 i manifestanti che, arrivati da tutto il Brasile, hanno inondato le strade della capitale per chiedere le dimissioni di Michel Temer, messo al potere alla fine di agosto quando l’ex presidente Dilma Rousseff, messa in stato di accusa per impeachment, era stata definitivamente destituita dalla carica. Temer è al centro delle proteste dopo che un quotidiano brasiliano ha rivelato che tra i materiali dell’inchiesta “Lava Jato” (lo scandalo che ha interessato praticamente tutti i partiti per i 3 miliardi di dollari pagati dal colosso petrolifero statale Petrobras), figura anche una registrazione in cui l’attuale Capo dello Stato avrebbe comprato il silenzio dell’ex presidente della Camera, Eduardo Cunha (accusato di corruzione e in carcere dall’ottobre scorso) per non essere tirato in ballo a sua volta nell’inchiesta.

Voucher 2.0, l’ennesima vergogna del PD

Il PD non si smentisce mai e per l’ennesima volta si prende gioco dei diritti dei lavoratori, cercando di far rientrare dalla finestra ciò che è uscito dalla porta. Cancellati qualche mese fa con un tratto di penna per evitare la possibilità che la stragrande maggioranza della popolazione potesse esprimere in maniera palese la sua contrarietà ad una forma retributiva semi-schiavistica, i voucher ora ritornano nella manovrina in via di approvazione in Parlamento.L’esponente del PD Rosato ha infatti affermato la necessità di reintrodurli per le medie imprese, ovvero la maggior parte di quelle presente nel nostro paese.

venerdì 26 maggio 2017

L'Italia è incivile fino al modollo

Sono 479 milioni di euro le multe non pagate. Multe per infrazioni al codice della strada, semafori saltati, parcheggi vietati, intralci al traffico, sorpassi azzardati.. Semplici multe di cui i napoletani se ne fregano.

False flag a Manchester?

Governi che permettono l’uccisione dei propri cittadini per fini politici sono ormai cosa comune. I media stanno diventando sempre più audaci nel dipingere certi eventi come “terrorismo”, e il pubblico continua ad abboccare.